Thursday, 14 December, 2017

Kim: "Spazzeremo via gli Usa". E Trump risponde: "Siamo pronti a colpire"

Prezzo oro tensione Usa Corea del Nord sostiene aumento previsioni su quotazione Shutterstock
Stacy Diaz | 12 August, 2017, 19:13

Più l'America chiede alla Corea del Nord di fermarsi, più Kim alza la posta. Ma per Pyongyang, queste minacce "sono un mucchio di sciocchezze", "solo la forza assoluta" può funzionare con qualcuno "privo di ragione" come il presidente americano. "Completeremo presto il piano per attaccare al largo di Guam". E a chi gli chiede della possibilita' di un attacco preventivo da parte degli US, il presidente americano risponde: "Vedremmo cosa accadrà.". Sulla minaccia di attacco prevista per metà agosto, inutili gli appelli alla moderazione della Cina. "L'attuale situazione nella Penisola coreana è altamente complicata e sensibile", ha detto il portavoce cinese. Dichiarazioni cui sono sono seguite le parole del ministro della Difesa, John Mattis che ha avvertito Pyongyang che gli Usa sarebbero distrutti dalla preponderante e schiacciante superiorita' militare Usa se si arrischiassero a porre in atto le loro minacce. Nell'articolo viene anche precisato che gli Stati Uniti non devono pensare di essere al di fuori della gittata dei missili nordcoreani. Il botta e risposta di minacce non piace neanche alla cancelliera tedesca Angela Merkel, che si è dichiarata contro una "soluzione militare" alla crisi.

Roma, 11 ago. (askanews) - I principali responsabili della sicurezza della Corea del Sud e degli Stati uniti hanno concordato oggi di discutere in anticipo ogni passo che potrà essere preso nei confronti della Corea del Nord.